Urosystemlogo.png
Altri usi e indicazioni

 

La sindrome della vescica iperattiva (OAB) è una condizione di urgenza urinaria che è spesso accompagnata da frequenza e nicturia. Può accadere anche l’incontinenza da urgenza (perdite di urina). A causa delle differenze tra i criteri utilizzati per descrivere questa condizione, la sua prevalenza è in gran misura indefinita. Certe fonti suppongono un 30% nel caso degli uomini e un 40% nel caso delle donne.[1] L’OAB può emergere in entrambi i sessi; è più comune nonostante tra le donne e tra le persone anziane. Secondo la maggior parte delle linee guida, il trattamento adeguato consiste in cambiamenti nella dieta e nello stile di vita (ad esempio, evitare determinati gruppi di cibo e perdita di peso, rispettivamente), l’allenamento della vescica, i farmaci per via orale e la neurostimolazione.[2] Sfortunatamente, non è possibile prevedere se un paziente reagisce a una specifica linea di trattamento. Il trattamento intravescicale è suggerito comunemente se tutti i metodi meno invasivi non sono riusciti a mitigare i sintomi. Vari principi attivi sono stati provati; l’onabotuliniumtoxin A (tossina botulinica, botox) è il farmaco più frequentemente somministrato attraverso iniezioni nello strato muscolare della vescica in vari punti.[3] La tossina botulinica calma i nervi che stimolano eccessivamente i muscoli della vescica e che sono responsabili dell’esigenza di urinare. Questo farmaco potrebbe essere instillato anche con l'UroDapter®.

 

Ogni anno, 5 milioni di cateteri permanenti sono somministrati per diversi motivi.[4] Come è stato affermato prima, questi cateteri spesso provocano infezioni. Inoltre, il catetere stesso, quando viene inserito o rimosso, può causare lesioni nella mucosa, che aumentano il rischio di infezioni o altre complicazioni.[5], [6] L'instillazione occasionale di una soluzione per la ricostituzione dello strato di GAG potrebbe rafforzare lo strato stesso, che potrebbe essere un modo efficace per prevenire le complicazioni. Ulteriori ricerche ed esami sono necessarie su questo argomento.

 

L’UroDapter® si potrebbe utilizzare anche nel campo della diagnosi. L'uretrografia retrograda, ad esempio, viene solitamente eseguita con un catetere con il quale viene erogato un mezzo di contrasto per l'imaging. In alcuni casi, la somministrazione di questi materiali all'uretra può rivelare ulteriori informazioni.

In molte condizioni diverse, la lidocaina, come analgesico locale, viene spesso instillata nella vescica. Indipendentemente dalla condizione da trattare, l’UroDapter® può essere utile per trasmettere la lidocaina. Un ulteriore vantaggio è che il farmaco influisce anche sull'uretra, poiché in molte condizioni urinarie i pazienti sentono dolore anche in quella zona.

 

[1] https://www.urologyhealth.org/urologic-conditions/overactive-bladder-(oab)

[2] https://www.medicalnewstoday.com/articles/316887.php

[3] https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S002253471403955X

[4] https://www.urotoday.com/urinary-catheters-home/indwelling-catheters/description/indications.html

[5] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4673556/

[6] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4985380/

INDIRIZZO

1137 Budapest, 

Szent István park 26. fszt. 2.
Hungary

CONTATTACI

© 2020 by Urosystem Ltd.